VideoPokerItalia.info offre alcuni dei migliori  video poker della rete. Gioca gratis ora ed impara le migliori strategie per vincere soldi veri nei casino di tutto il mondo ed in quelli su internet.

Giocare Alla Cieca

Cody Kaiser, conosciuto come “Bwammo” buon giocatore professionista statunitense parla dell'emozionante possibilità di giocare a poker senza nemmeno guardare le proprie carte,

L'affermazione di poter vincere vari tornei, come secondo lui ha già fatto, senza nemmeno guardare le carte, lo porta certamente alle luci della ribalta, come a suo tempo lo era stata Annette Obrestad quando disse di aver giocato un intero torneo senza guardare le sue carte e averlo vinto. Ovviamente per fare questo bisogna prendere in considerazione tutti gli altri aspetti del poker tra i quali grande importanza va alla psicologia del poker e ai tells degli avversari. Il giocatore afferma inoltre che conoscere le carte non è fondamentale per vincere ad un tavolo. 

Un esempio classico può essere quello di quando si arriva in zona "bolla"  e si è con 6 BB in posizione di Small Blind. Sapere che carte si hanno in mano in questo caso non è certamente importante se nessuno gioca andare all in sarà praticamente un obbligo. Se invece qualche giocatore "limpa" da posizioni vicino al dealer basterà capire se è il caso di foldare guardando lo stack e le sue tendenze pre-flop.

Sapere le carte che si hanno in mano è invece utile quando c'è un rilancio prima della nostra posizione, anche se in realtà non è così fondamentale. Infatti a seconda di quanto l'avversario punta è possibile scoprire più o meno che mano può avere anche se questo solo in teoria o giocando con giocatori dilettanti almeno a mio parere Cody esagera nella sua teoria.

Quando giochiamo senza guardare le carte, siamo quindi tenuti ad analizzare altri fattori e quindi adeguarci alle situazioni diviene un gioco di empatia e psicologia, il gioco si trasformerà in bluff fatti al momento giusto e rubate fatte da posizioni buone. Una possibile situazione che spesso accade è essere seduti alla sinistra di un giocatore che rilancia spesso pre-flop, con raise mini al di sotto di tre volte il BB, aspettando che qualcuno faccia un azione per capire come stia giocando.

Quindi la domanda da porsi è se si necessita realmente di conoscere le proprie carte per vincere. A mio parere la risposta è si, se no si rischia di foldare mani forti e di giocare delle mani improponibili perché ci si trova in posizione, poi la fortuna può sempre aiutare, ma a mio parere sono più le volte che si perde di quelle nelle quali la fortuna viene in soccorso. E' certamente un bell’esercizio giocare senza guardare le carte per meglio comprendere gli altri aspetti del poker che vi possono poi aiutare quando giocherete guardando le carte, infatti guardare gli avversari, studiarli e cercare i loro punti deboli può essere fondamentale in moltissime occasioni e giocare senza guardare le proprio carte può acuire alcuni sensi che vi aiutino a leggere il vostro opponente. Il consiglio è magari provare senza rischiare di perdere soldi in partite di poker gratis.

Copyright 2011 VideoPokerItalia.info