VideoPokerItalia.info offre alcuni dei migliori  video poker della rete. Gioca gratis ora ed impara le migliori strategie per vincere soldi veri nei casino di tutto il mondo ed in quelli su internet.

Monster Hands: Come Giocarle

Cosa sono le “Monster Hands”? Leggete e lo scoprirete in poci minuti. Siete seduti al tavolo e aspettate che il dealer vi serva la vostra coppia di carte e non c'è giocatore al mondo, nonostante in molti non lo dicano, che non voglia ricevere Asso-Asso o Kappa-Kappa come carte iniziali. Queste due mani unite a QQ sono considerate le “monster hands” del poker visto che sono le mani migliori con le quali si può partire in questo gioco. Non fatevi però ingannare, visto che partire con una potenziale mano vincente non vuole assolutamente dire avere già vinto, infatti bisogna sempre giocare al meglio le mani che il dealer distribuisce e quando si arriva a questo punto sono in molti i giocatori che fanno un po' confusione su come bisogni giocare queste mani.

Innanzi tutto non c'è un solo modo di giocare una determinata mano, visto che il poker è un gioco di quelli che può semplicemente essere giocato da ogni giocatore con le sue idee ed il suo stile, però ci sono delle linee guida che tendono ad evitare grossi guai e sono diciamo la base per un corretto gioco del poker, questo non vuol dire che seguirle possa sempre evitare dei guai o che vi faccia sempre vincere, però certamente sul lungo andare limita notevolmente i problemi che si possono incontrare se non si sanno alcune regole basilari su questo gioco.

Per prima cosa evitare di “slow play”. Cosa vuol dire? Semplicemente tentare di far entrare giocatori nel piatto o camuffare la propria mano, questo non è sempre o meglio non è quasi mai una buona idea almeno che il vostro punto non sia veramente forte, ma le “monster hands” non sono mai così forti perché mancano ancora 5 carte prima della fine della mano e anche 7 e 2 possono battere la vostra incredibile mano di partenza. Se non ci credete è perché non avete ancora abbastanza esperienza per comprenderlo, ma il giorno che vi succederà di vedervi “scoppiare” i vostri ‘American Airlines’ da un Full House di Sette e Due capirete di cosa sto parlando al momento.

Il primo consiglio è quindi di rilanciare sempre pre flop se volete entrare nel piatto qualsiasi siano le vostre carte. Ovviamente a seconda della posizione nella quale giocate potrete decidere l'entità del rilancio, ma portare troppi giocatori al Flop è sempre un terreno nel quale si possono trovare delle insidie che non sono mai benvenute. Quindi puntare almeno 3 volte il Big Blind è una buona idea. Se avete addirittura la fortuna di avere una “monster hand” in posizione le vostre scelte saranno ancora maggiori, visto che tutti i giocatori hanno già parlato e sapete quindi quanti sono nel Pot e quanti mancano ancora. Se punterete pre-flop il campo dei partecipanti al Pot normalmente sarà limitato a 2 o 3 giocatori o a volte a 4 se il vostro Raise non ha convinto molto. Ora tutto dipenderà dal Flop che è sceso, carte a scala o a colore o coppie sul Board sono i vostri peggiori nemici. Se non siete riusciti a “settare” la vostra coppia dovete in ogni caso sondare il terreno e vedere i vostri avversari come sono messi, per questo una puntata esplorativa è fondamentale. Ora non vi resta che interpretare i vostri avversari e capire se siete davanti o indietro nella mano.

Nel caso in cui invece abbiate “settato” il Tris avrete un po' di spazio in più per tentare qualche strategia come per esempio il Check-Raise che in ogni caso risulta rischioso, tutto va valutato a seconda delle carte sul tavolo e soprattutto dei giocatori che sono ancora nel piatto. Non dimenticate mai che una grande mano pre-flop non è sempre la migliore mano dopo il Flop. Ci sono molti tutorial sulle strategie del poker ed imparare qualcosa di più in questo sport non guasta.

Copyright 2011 VideoPokerItalia.info